Trekking in Laos

A chi ama il trekking, il Laos è davvero un'esperienza entusiasmante. Soprattutto nel nord del paese, la presenza di numerose minoranze etniche rende i percorsi via via più affascinanti, diversi livelli di difficoltà, durata e tragitti in una continua scoperta di culture differenti. Molte sono le zone in cui potersi immergere, dai percorsi più battuti a quelli più remoti, primo fra tutti il Ban Nalan, nel nord del Laos, attraverso le foreste vergini, il Pha Keo, attraverso l'area archeologica della Piana delle Giare o, per incontrare alcune delle decine di etnie che costellano il Paese, Nam Lan, popolata da numerose minoranze etniche, tra cui gli Akha, ospitale tribù che vi accoglierà nelle proprie abitazioni per ristorarsi dal cammino della giornata o, per gli amanti della natura, Kong Lor, una delle grotte piu spettacolari al Mondo, percorso ideale per chi è alla ricerca di adrenalina, dei fuoripista e del contatto piu intenso con la natura incontaminata e , pure qui, con la possibilità di dormire nei villaggi, attrezzati per ospitare i viaggiatori lungo la via. Il Laos nella sua straordinaria varietà ha davvero molto da offrire anche per i trekkers anche con nuovi percorsi, nascosti ma spettacolari. In rapido sviluppo è il trekking nell'Attapeu, forse una delle zone più remote del Laos, al confine con la Cambogia e dove l'incontro con la natura è pieno ed euforico, fra splendide cascate, un cratere vulcanico e numerosi villaggi di minoranze etniche. Non vi resta che scegliere quello che preferite, allacciarvi gli scarponi e mettervi in marcia. Buon trekking in Laos!

 blog-single-image